Porto Seguro aluguel e venda de apartamentos e casas

 
 

INFORMAZIONI UTILI SULLA LOCALITA'..

Porto Seguro è situato a 700 km al sud di Salvador de Bahia.
E 'possibile arrivare con volo diretto AIR ITALY dall'Italia oppure con lo scalo a Salvador o San Paolo e un volo interno di collegamento.
L'aeroporto è collegato con voli interni per qualsiasi parte del Brasile.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Una volta arrivato a destinazione colpisce subito la bellezza atipica del posto, caratterizzato, a differenza di ogni città turistica del Brasile, dal fatto che le case e i palazzi sono tutti molto bassi. A Porto Seguro non troverete le distese di cemento e di grattacieli che tanto vi ricordano le nostre città e che sono largamente diffuse in Brasile. 
Porto Seguro, pur non essendo ricca di monumenti da vedere, è un posto dalla storia e dal fascino particolare per i brasiliani: la storia del Brasile comincia infatti da qui, allorchè nel 1500 il comandante Pedro Alvarez Cobral raggiunse la terra proprio dove si trova Porto Seguro, ponendo le basi per la conquista lusitana del territorio.

VITA NOTTURNA 
È la strada dove c’è il maggiore movimento notturno si chiama Pasarela do Alcool ed il nome in effetti è tutto un programma, in quanto in prossimità di questa regione storica, sviluppata intorno al commercio di pesca e costruzione delle barche. I vecchi magazzini e case di pesca compongono un mosaico di colori sono stati trasformati in bar, in ristoranti, nei butiques ed in deposito vari. 
Alla notte vengono montati barraquinhas, dove i migliori maestri del ricco artigianato locale lavorano noce di cocco, legno e nelle famose tende vengono preparati drink , compreso “il Capeta hanno fatto la bevanda tipica alla base di vodka, il guaraná in polvere ed il latte condensato. Nei bar, la musica genera un clima permanente di gioia.
Una peculiarità della vita notturna di questo posto è data dal fatto che vige un accordo tra i proprietari dei locali secondo cui ogni giorno della settimana un locale diverso organizza una festa. Proprio così: ogni giorno qualcuno guadagna all’insegna dell’un pò per uno non fa male a nessuno, in virtù di questa “rotazione” concordata. Quindi non stupitevi se vedete un locale vuoto una sera e strapieno l’altra, è tutto programmato. 

Tenete presente comunque che la vita notturna inizia molto tardi (si comincia ad entrare nel vivo a partire dalle 23.00...) a Porto Seguro.
Un buon modo per iniziare la serata è quello di recarsi a partire da quest’ora nella prospiciente Praça do Relógio. Gustando una fresca caipirinha è possibile trovare molte fanciulle con cui discutere in seconda serata di metafisica platonica. E’ anche doveroso dire che a Porto Seguro si rinnova la forte passione dei Brasiliani per il ballo e costume del posto è andare tutti insieme a ballare alla discoteca di turno, dove, dopo la mezzanotte, si ritrovano un po’ tutti.

Locali celebri sono il Bombordo o l’Axe Mois, al mattino confortevoli e moderni lidi privati, che alla sera si trasformano in discoteche frenetiche. Qui muovendosi al ritmo delle danze latino-americane, 
La città lascia un ottimo ricordo, soprattutto considerata la tranquillità e l’assenza di micro-criminalità, largamente diffusa altrove in Brasile. Interessanti anche i posti dove mangiare, mediamente non carissimi e la bellezza e la varietà di attività da fare, come lo snorkeling e il surf.

STORIA PORTO SEGURO
Porto Seguro e' la localita principale della costa do descobrimento, primo luogo avvistato dai portoghesi durante la scoperta del Brasile, ha un centro storico interessante per le costruzioni colorate in stile coloniale, le chiese del settecento, il forte antico ed il museo antico palaço municipal. 
Obbligatoria al ``marco´´, la pietra posta nel 1500 da Coelho per testimonire la scoperta del Brasile da parte dei portoghesi.

CITTA’
Città dello stato di Baiha a 700 km da Salvador, completamente sul mare ospita una popolazione di circa 100 mila abitanti, nei mesi estivi si moltiplica.
Il popolo è allegro è molto giovane vi sono pochissimi anziani " fra di loro qualche Italiano", quasi inesistente la delinquenza " si consiglia però di non indossare oggetti di valore.
Le spiaggie più belle distano a qualche km dal paese scegliendo o una giornata calma e rilassante in una spiaggia semi deserta o in una struttura balneare piccola o scegliere uno dei tre stabilimenti balneari più grandi, vero centro di divertimento con ingresso gratuito dove quasi nessuno è sdraiato a prendere il sole. Per esempio l'Axè Moi situato nella spiaggia di Taperapuà a 7 km dal centro è il più frequentato, possiede più 300 m. di spiaggia, la struttura è gigantesca e durante il periodo estivo riceve più di 8000 persone al giorno, gruppi di musica axè, ballerini di capoeira e artisti famosi animano la giornata, all'interno dello stabilimento vi sono ristoranti e bar dove si potranno assaporare piatti tipici locali e degustare ottimi cocktail. 
Una delle caratteristiche del paese è la musica, è impossibile trascorrere una giornata senza sentirne.
La notte parte tutto da una famosa strada chiamata Passarela do Alcool, si cena e si inizia a far festa.
Gli stabilimenti una sera per uno si trasformano in discoteche, alcune sere propongono addirittura il concerto. Una volta a settimana si può andare alla Ilha Dos Aquàrios, isolotto di circa 26.000 mq con acquario marino più grande del sud america, parco illuminato, ristorante, bar, galleria d’arte, labirinto di cristallo, bancherelle con artiganato e tre piste con musica dal vivo.
Il clima piacevole tutto l'anno è ventilato. L'estate è opposta a quella europea, il periodo più caldo coincide al nostro inverno mantenendo una temperatura costante non superiore i 35°, d'inverno non si scende mai al di sotto dei 18°.

ATTRAZIONI 
Il Carnevale, la festa più importante, almento una volta nel vita bisogna vedere un carnevale brasiliano, qui a Porto si festeggia per 9 giorni di seguito la tappa più lunga di tutto il Brasile
Riteniamo che Porto Seguro sia una perla nel cuore delle coste del Brasile, gode di un turismo prevalentemente locale, il rapporto uomo donna è di un'uomo su sette donne, il divertimento è assicurato

Centro Storico
Il sito storico della Città Alta è stata istituita nel 1973 Monumento Nazionale per mezzo di un decreto federale. È stato uno dei primi nuclei abitati del Brasile e ha svolto un ruolo importante durante i primi anni della colonizzazione. Vi si trovano tre chiese e circa 40 stabili (tra abitazioni private e istituzioni), recuperati dal Governo di Bahia in occasione dei festeggiamenti dei 500 anni del Brasile. Durante la notte sono illuminate in modo particolare, producendo un bell’effetto scenico.
Parco Nazionale del Monte Pascola
È stato creato nel 1961 per preservare il luogo dello Scoprimento del Brasile. Ospita regioni di allagamento, restinga, mangue e litorale intorno al monte roccioso, alto e tondeggiante, ritenuto il primo punto delle terra ferma avvistato dall’equipaggio del navigatore portoghese Pedro Álvares Cabral. Possiede un’area di 14.480 ettari che comprende la riserva indigena pataxó. Oltre alla sua importanza storica, preserva uno degli ultimi tratti della Mata Atlântica del Nordest. Mantiene legni pregiati come il pau-brasil e ospita varie specie di animali in estinzione come la preguiça de coleira, ouriço-preto, e altri.

Parco Marino di Recife de Fora
Primo Parco municipale del Paese. Durante la bassa marea, diversi specie di coralli e creature marine possono essere apprezzate. La passeggiata è fatte con le scune.

Riserva Indigena della Jaqueira
Un’immenso tronco di jaqueira, caduto naturalmente rappresenta il ritorno alle origini ed è il riferimento storico e culturale degli antenatti della tribu dei Pataxó per le famiglie che si sono trasferite recentemente a questa riserva di 827 ettari. Le oca, sparpagliate in mezzo alla Mata Atlântica primaria, mantengono la forma originale e trasmettono al viaggiatore la sensazione di trovarsi nelle terre di “Pindorama” (Terra delle palme).

Isola del Pirata
Ritenuto uno dei più raffinati complessi di acquari dell’America del Sud, l’isola del Pirata è un centro di svago tematico che abbina una superstruttura di divertimenti notturni alla preservazione della natura e della biodiversità marina nei suoi giganteschi acquari. Si trova sull’isola del Pacuio, sul fiume Buranhém ed è accessibile soltanto con i mezzi acquatici.
Museo Aperto dello Scoprimento
È un museo naturale, a cielo aperto, dove le “gallerie” sono le spiagge, le valli e i sentieri naturali e le “opere” sono l’insieme degli incidenti geografici e nuclei urbani tradizionali, disposti come pezzi in permanente esposizione, descritti in documenti antichi e distribuiti lungo i 130 km dello storico litorale Sud di Bahia.

Vila di Arraial D´Ajuda
Scoperto dal movimento hippie degli anni 70, l’Arraial D’Ajuda ha raggiunto fama internazionale con la sua elegante semplicità. Sedotti dalla sua atmosfera particolare, avventurieri dai più diversi paesi vi sono arrivati e vi si sono stabiliti, trasformando l’ Arraial nell’ ”incrocio del mondo”, così com’è conociuto. 

Trancoso 
Chi ama la natura trova nel trekking tra Arraial D'Ajuda e Trancoso un’eccellente attrazione. La Spiaggia Ponta Grande, a sua volta dispone di attrezzi quali il banana-jet, kaiak e barche per le passeggiate in 12 Km di spiagge che uniscono Arraial d'Ajuda a Trancoso, in un tragitto che può essere fatto a piedi, lungo la spiaggia, in pullman o in macchina, per una strada in terra battuta che parte dall’Arraial. Nella Praça do Quadrado, punto pricipale della città, ci sono ristoranti rustici ed eleganti, pousadas, bar e negozi di artigianato, responsabili dell’agitazione della città. È sul Quadrado che si trova la sede della Fondazione Quadrilatero dello Scoprimento e la Chiesa di São João Batista.